Ambientazione


Nel periodo natalizio le animazioni del Presepio Vivente si svolgono a Maerne su area pubblica di circa 5.000 mq. normalmente adibita in parte a parcheggio ed in parte a verde pubblico. I materiali per le costruzioni vengono portati sul posto a novembre e riposti a magazzino, per quanto recuperabili, al termine della manifestazione, lasciando sgombra e pulita.

Per le costruzioni si utilizzano più volte scarti di segheria e cassoni da imballaggio usati, travi vecchie e canne di palude per i tetti. Si realizzano così oltre venti capanne per le attività pastorali ed artigianali di una piccola comunità.

Nel periodo da Natale all'Epifania le animazioni in costume si svolgono in tutti i pomeriggi festivi. Il momento culminante si concretizza il giorno dell'Epifania all'arrivo dei Re Magi che sono accompagnati da un corteo con animali e carri carichi di doni. Il corteo percorre le strade di Maerne fra lo stupore e gli applausi di migliaia di persone finché giunge alla capanna per onorare Gesù. Nello stesso giorno dell' Epifania, da qualche anno a questa parte, i commercianti locali concorrono ad animare il paese con l'esposizione dei loro prodotti.

I costi per la realizzazione della manifestazione sono contenuti essendo le prestazioni volontarie e gratuite e con uso di materiali prevalentemente riciclati. E' importante anche l'aiuto concreto di sostenitori esterni che collaborano con la fornitura di materiali e prestazioni semigratuite.

E' ciò che consente il libero e gratuito ingresso ai visitatori e di poter offrire loro un piccolo ristoro in bibite e bevande calde e di regalare la calza della Befana ai molti bambini presenti il giorno della Epifania di Gesù.

I visitatori, ammirando le realizzazioni e l'impegno degli animatori corrispondono volentieri un'offerta, specie se prelevano piccoli manufatti di lana , legno , ferro o terracotta fabbricati dagli artigiani o assaggiano il pane azzimo e la "pinza veneta".